Il Parco archeominerario di San Silvestro si estende per 450 ettari nella Val di Cornia, alle spalle di Campiglia Marittima e del promontorio di Piombino. E’ un vero e proprio archivio a cielo aperto che permette di leggere le vicende del ciclo minerario e metallurgico dal periodo etrusco ai giorni nostri.

L’area offre veri e propri itinerari archeologici, minerari e naturalistici con programmi di soggiorno, percorsi trekking, visite guidate e laboratori didattici di archeologia sperimentale per bambini e adulti; esperienze di scoperta della vita in un villaggio medievale o di un’esplorazione in miniera. Le ultime realizzazioni all’interno del parco sono costituite dalla ristrutturazione di una galleria mineraria del XX secolo tra le Valli del Temperino e dei Lanzi, percorribile a bordo di un trenino minerario. Inoltre sono state recuperate e aperte alla visita le strutture costruite tra ‘800 e ‘900 del Pozzo Earle che ospitano un museo delle macchine e della storia sociale della miniera.

Ecco visite e percorsi suggeriti:

  • Via del Temperino (20 minuti) Facile percorso che inizia dall’uscita della Miniera del Temperino e termina al Museo dell’Archeologia e dei Minerali. In gran parte il tracciato segue il percorso della ferrovia del trasporto minerario dei primi anni del ‘900. Punti di interesse: Pozzo Gowett, Pozzo Fernet-Marchi, Miniera Etrusca. Pozzo Leopoldo, Gran Cava.
  • Via delle Ferruzze (circa 1 ora) Costituisce la spina dorsale del Parco e collega l’area del Temperino con la Valle Lanzi e la zona di Rocca San Silvestro. Il percorso sintetizza tutte le principali emergenze archeominerarie della zona e prende il nome dai piccoli accumuli di minerale di ferro scavati negli anni ‘40.

La visita al parco può durare da un minimo di 2 o 3 ore all’intera giornata. Il biglietto d’ingresso al parco include il servizio di visite guidate nei vari ambienti che si svolgono a orari stabiliti (comunicati in biglietteria). La Rocca di San Silvestro, senz’altro uno dei luoghi più suggestivi, può essere raggiunta a piedi dalla biglietteria o in treno attraverso la galleria Lanzi – Temperino. Dalla biglietteria alla stazione di partenza del treno (Pozzo Earle) sono necessari circa 20 minuti a piedi. Altri 20 minuti a piedi vanno preventivati per raggiungere la Rocca di San Silvestro dalla stazione di arrivo del treno (Valle Lanzi). Si consiglia un abbigliamento pratico e sportivo: scarponcini da trekking e copricapo nei mesi estivi; nello zainetto non dovrebbero mancare una giacca antivento e una borraccia per l’acqua. All’interno delle miniere si trova una temperatura costante di 14 gradi in tutti i mesi dell’anno.

Per info su visite guidate e prenotazioni contattare la “Parchi Val di Cornia”, tel. 0565.226445, www.parchivaldicornia.it

Il Parco Archeominerario di San Silvestro ultima modifica: 2016-05-25T13:23:32+00:00 da Enrico
Comments are closed.